METTI IL TUO FUTURO IN CASSAFORTE

Patrimonio Protetto

Il PRIMO metodo di protezione del reddito e pianificazione finanziaria specifico per imprenditori

A differenza di prodotti standard – e spesso vantaggiosi solo per chi te li propone – con Patrimonio Protetto hai un pacchetto assicurativo e finanziario strategico, studiato ad HOC per tutelare e far prosperare te stesso e la tua azienda.

Patrimonio Protetto Scudo
analizziamo_4

Analizziamo la tua
situazione reddituale

blindiamo_5

"Blindiamo" il tuo patrimonio e lo facciamo crescere

benefici-fiscali_4

Ottieni benefici fiscali
per la tua azienda

Come Funziona

Patrimonio Protetto

Analizza

Analisi Scientifica

Grazie a un esclusivo protocollo analitico, mettiamo a fuoco la tua situazione patrimoniale e personale. Con l'utilizzo di tecnologie di calcolo all'avanguardia avrai stime e proiezioni precise del tuo presente e futuro.

Consapevolezza

Totale Consapevolezza

È il primo modello italiano di consulenza assicurativa e finanziaria che ti forma e ti rende consapevole. Per fare le tue scelte in modo autonomo e coscienzioso.

Benefici

Benefici Fiscali

Avrai tutte le informazioni necessarie e le indicazioni strategiche per ottimizzare il tuo carico fiscale. Più conosci in materia di normativa fiscale, maggiori sono le possibilità che hai di restringere la tua tassazione.

Crescita

Massima Tutela e Valorizzazione

Combina la più moderna assistenza in campo assicurativo, alla pianificazione finanziaria strategica. Per tutelare e generare il massimo valore dal tuo patrimonio.

Persona

Tu al Centro

Mette al centro TE e le tue risorse. Con soluzioni personalizzate studiate ad HOC (proteggendoti da prodotti standardizzati e totalmente inefficaci).

Con Patrimonio Protetto proteggi il tuo presente, metti al sicuro il tuo futuro

Gli imprevisti accadono e, se è vero che non si possono prevedere, è altrettanto vero che si possono GESTIRE.

Ma la maggior parte degli imprenditori quando si parla di prevenzione del rischio “si gira dall’altra parte” pur di non affrontare l’argomento, con l’illusoria speranza di non esserne mai vittima.

La restante parte, quella più “attenta”, si affida invece a soluzioni pre confezionate, spesso senza avere la benché minima idea di ciò che ha acquistato.

Il comune denominatore è che in entrambi i casi, il danno che ne deriva può avere effetti collaterali talmente devastanti da distruggere tutto ciò che di buono è stato costruito in anni di duro lavoro, arrivando persino a ridurre sul lastrico l’imprenditore e la propria famiglia.

La realtà è che siamo costantemente alla mercé di inconvenienti più o meno gravi e l’unica cosa che possiamo fare, è agire consapevolmente per proteggere il nostro presente e mettere al sicuro il nostro futuro.

Nessuno è escluso da tutto ciò. Piaccia o no, vale anche per te!

Schivare gli imprevisti è un mix di bravura e fortuna, ma per quanto puoi essere bravo non puoi controllare la fortuna.

Anche se ti impegni al massimo per evitarli, potresti subire un danno a causa di eventi esterni o di altre persone non accorte quanto te.

E sai bene che in Italia far valere i TUOI diritti, anche se hai ragione, richiede anni e risorse (che nel frattempo potresti avere perso).

Vuoi davvero permettere che rischi e imprevisti abbiano un effetto devastante sulla tua Azienda, la tua vita e la tua famiglia?

Imprevisti Effetto Domino

Con Patrimonio Protetto puoi finalmente dormire sonni tranquilli. Non rischi (davvero) nulla.

Se finora non ti sei mai occupato di prevenzione, o hai avuto esperienze negative con altre agenzie, ora puoi liberarti – una volta per tutte – dalla costante preoccupazione di rischi e eventi avversi.

Grazie all’analisi della tua situazione attuale che consente di attivare le coperture specifiche costruite sulle tue esigenze e della tua azienda (rimediando a eventuali coperture in essere che in realtà non ti tutelano per nulla).

Al contempo costruisci un futuro dove il tuo tenore di vita e quello della tua famiglia è prosperoso.

Solo con un obiettivo preciso, una strategia efficace e le corrette indicazioni, puoi trasformare i tuoi risparmi in una fonte di reddito.

Scegliere Patrimonio Protetto significa fare una scelta consapevole che protegge completamente il tuo presente e mette al sicuro il tuo futuro, qualunque cosa accada.

Cosa dicono alcuni Imprenditori che si sono affidati a Patrimonio Protetto

Alessio Cereda

Alessio Cereda

Imprenditore – Founder BCN Online Fitness Coaching

“Quando penso al lavoro che Filippo e i suoi collaboratori hanno svolto per me, le prime cose che mi vengono in mente sono: chiarezza, trasparenza e professionalità ineccepibile.

Avvicinarsi al mondo delle assicurazioni e della consulenza finanziaria non è facile se non si è esperti in determinati settori. Per me la materia in questione era veramente oscura e, inizialmente, avevo dei dubbi sull’effettiva utilità di un servizio di consulenza di questo genere.

Ma mi sento fortunato ad avere incontrato sulla mia strada Filippo. Da subito ho potuto apprezzare la sua voglia di far capire al cliente di che cosa si stia parlando.

L’elemento fondamentale che ho trovato in questo percorso, oltre agli aspetti tecnici, è stato proprio la dimensione umana. Mi sono sentito immediatamente compreso nei miei problemi e nelle mie esigenze.

Sono stato messo subito a mio agio e, nel corso del tempo, reso consapevole di tantissime situazioni che avrebbero potuto influire negativamente o positivamente sui miei asset.

Diciamoci la verità: se sei un imprenditore hai bisogno di persone esperte che ti spieghino al meglio come funzionano gli investimenti, quali sono le soluzioni assicurative più adatte alle tue circostanze, che fine fanno i tuoi soldi, che cosa esattamente stai firmando, ecc…

…Non conoscere certe informazioni ti porta in una situazione di grave incertezza, e non ti aiuta a costruire un rapporto di fiducia con il tuo consulente.

L’intervento di Filippo, invece, è stato risolutivo in tal senso. Nel giro di pochissimo tempo ho avuto il quadro completo della situazione in cui mi trovavo e da cui partivo.

Sono stati bravissimi a farmi capire cosa stavamo andando a fare, in che direzione si muovono i miei soldi e quali documenti mi impegnavo a firmare.

Abbiamo potuto definire le mie aspettative future.

Il team MarFis ha creato per me un sistema per controllare la qualità dei miei investimenti. Dopo un’attenta valutazione di tutti i rischi a cui ero esposto da un punto di vista aziendale e anche personale, abbiamo implementato un programma strategico di lungo termine.

Abbiamo creato un fondo pensione, abbiamo sottoscritto delle polizze di cui sono assolutamente soddisfatto.

Ma la cosa impareggiabile che non ha prezzo per me è la mia tranquillità.

Sì, perché anche se mi dovesse succedere qualcosa so a cosa andrei incontro. Sono coperto al 100% e ciò mi fa sentire al sicuro.

Ripeto, mi sento fortunato perché come ragazzo di 26 anni che gestisce un’azienda, avere le idee chiare e potermi affidare a chi davvero vuole il mio bene è di importanza fondamentale.

Quello assicurativo e finanziario è un mondo complesso, ed è davvero facile perdere la bussola quando sai poco o niente di cose così importanti che riguardano la tua vita.

Se non trovi qualcuno in grado di spiegarti tutto per filo e per segno, di rassicurarti, facendoti vedere dove sarai tra 10, 20 o 30 anni, seguendoti passo passo, diventa difficile sopravvivere.

È proprio questo il punto di forza che ho trovato in MarFis.

La possibilità di avere un vero e proprio filo diretto con i miei consulenti patrimoniali 365 giorni all’anno, disponendo di tutta la loro conoscenza ed esperienza.

Non smetterò mai di essere grato a Filippo e di lodare l’eccellenza del servizio che mi offre ormai da anni.

Faccio a tutta la sua squadra i mei complimenti perché sono dei professionisti con la P maiuscola.

Per questo consiglio a tutti di affidarsi a MarFis e in particolare a Filippo.”

Giovanni Tricarico

Giovanni Tricarico

Director Enterprise MediaMath – Londra

“Io e la mia famiglia ci rivolgiamo da anni a MarFis per ottenere supporto su questioni assicurative e patrimoniali.
Siamo pienamente soddisfatti del grande aiuto che abbiamo sempre ricevuto da Filippo e dal suo team.

Ci siamo rivolti a questa agenzia di consulenza per sviluppare soluzioni ottimali, a 360 gradi, complete sotto ogni aspetto.

È stato principalmente l’approccio di Filippo – unico – nel gestire il cliente che mi ha fatto innamorare del loro modo di lavorare.

Grazie a lui, ho avviato una pianificazione puntuale e dettagliata della mia vita lavorativa e personale.

La sua competenza e la sua serietà mi hanno permesso di studiare approfonditamente le mie esigenze e gli obiettivi, di breve e lungo termine, per pensare al mio futuro con più serenità.

Voglio ringraziarlo tantissimo perché mi ha permesso di cogliere aspetti che prima non avevo i mezzi per comprendere.

Consiglio vivamente MarFis a chiunque voglia esplorare soluzioni per pianificare e proteggere il proprio futuro in modo consapevole.”

Mirko Colantuono

Mirko Colantuono

Imprenditore – Titolare Smile Center SRL – Grumo Appula (BA)

La mia azienda è attiva da circa 5 anni nel settore delle cure dentistiche.

Abbiamo avuto una crescita piuttosto rapida, sia in termini di clientela che di ingrandimento dei nostri asset.

Per questa ragione ho cominciato ad avvertire la necessità di proteggere il patrimonio societario da minacce e ingerenze varie.

La fortuna ha voluto che nel 2020 venissi a conoscenza di MarFis e dell’ottimo lavoro che stavano facendo con altri colleghi imprenditori di mia conoscenza.

Li ho contattati e Filippo fin dal primo momento si è rivelato una persona estremamente preparata, competente e disposta ad ascoltarmi prima di tutto.

Filippo dopo aver preso in esame la mia situazione a 360°, ha costruito un piano su misura per me, che supera anche le aspettative che avevo.

È stato in quel momento che mi sono sentito rassicurato e ho deciso di affidarmi a loro. E sono assolutamente contento di averlo fatto.

Devo essere sincero: le informazioni che mi ha trasmesso non le avevo mai sentite da nessuna parte.

Consiglierei MarFis a chiunque, senza esitazione.

Vincenzo

Imprenditore – Ristorante Checco – Milano

“Gestire un’attività come un ristorante non è per niente semplice.
All’inizio della mia carriera mi sentivo solo e abbandonato in un mare di burocrazia.

Poi mi sono rivolto a MarFis – agenzia della quale sono cliente da diversi anni.

Sono una persona di poche parole, ma posso confermare di sentirmi appagato in pieno dai risultati che il lavoro di Filippo ha prodotto per la mia impresa.

Questo sia in termini di protezione dei miei averi che della conoscenza acquisita, grazie all’approccio formativo di questa agenzia.

Faccio i miei complimenti a MarFis e ribadisco di trovarmi estremamente bene con questo gruppo di specialisti del ramo assicurativo e finanziario”.

Giovanni Solazzo

Giovanni Solazzo

Docente Scuola Secondaria

“La mia esperienza con MarFis Advisors è assolutamente positiva.

Dico questo perché non mi era mai capitato di trovare degli specialisti del mondo assicurativo così attenti e scrupolosi nel loro lavoro quotidiano.

Filippo, col suo approccio, è stato straordinario nel meritarsi la mia fiducia.

Basti pensare che sono stato sottoposto a un mese “intensivo” di colloqui e interviste prima di avere tra le mani una programmazione coerente con la mia esatta situazione retributiva, contributiva e patrimoniale e decidere di affidargli la gestione dei miei risparmi.

Ho potuto mettere in atto delle strategie semplici ma di un’efficacia incredibile per proteggere me e la mia famiglia da imprevisti.

Un professionista che posso sentire anche quotidianamente e che si prende cura di me come se fossi un suo amico.

Pertanto consiglio assolutamente di affidarsi a lui o di contattare un esperto del suo team perché sono davvero dei wealth manager.”

Antonio Campanale

Antonio Campanale

Ingegnere – Acquaviva delle Fonti (BA)

“Quando ho approcciato Filippo e il suo team di collaboratori avevo qualche perplessità iniziale.

Sono un libero professionista all’inizio della mia carriera lavorativa e non ho un reddito molto alto.

Il mio dubbio era se potessi trovare o meno un modo di risparmiare e al contempo aggiungere valore al mio reddito.

Chi si trova nella mia stessa condizione conosce bene le spese da affrontare per portare avanti l’attività. È veramente dura.

Mi sono rivolto a MarFis a causa dell’impossibilità di proteggermi in modo efficace da un punto di vista previdenziale.

Purtroppo lo Stato italiano non tutela gli autonomi adeguatamente. Ne segue che molti lavoratori indipendenti (come me) hanno davanti a loro un futuro incerto.

Nel report che l’agenzia ha redatto per me, è emerso questo elemento: l’importanza di proteggere le mie finanze attraverso una pianificazione strategica basata sulle mie necessità.

Filippo mi ha spiegato tantissime cose che ignoravo. Così è nata tra noi una sintonia che è andata ben oltre le mie aspettative.

Ha dimostrato subito la volontà concreta di correre incontro ai miei bisogni, assegnandogli priorità assoluta.

Nessuno si è mai permesso di forzare la vendita di alcun prodotto assicurativo.

Mi è stato possibile trovare una soluzione che ha messo in equilibrio i miei risparmi con le mie spese, senza costringermi a cambiare stile di vita.

Un altro vantaggio di primo piano è la possibilità di dilazionare il pagamento su base mensile. Fortuna non da poco, visto quello che costa il vivere quotidiano.”

Simone Tonelli

Simone Tonelli

Hedge Fund Triple Family Officer – Milano

“Sono cliente MarFis da anni.

Filippo, con la sua competenza e trasparenza, mi ha permesso di aprire gli occhi su tutto ciò che influenza la solidità del mio patrimonio.

Grazie a lui e al suo infaticabile team di collaboratori, il mio futuro adesso è pieno di certezze e consapevolezza.

La loro professionalità è impressionante e si unisce alla grande trasparenza e correttezza nei confronti del cliente.

Consiglio a tutti di lasciarsi aiutare da MarFis.

Io continuerò a farmi seguire da Filippo per tutta la vita.”

Pietro Maria Speciale

Pietro Maria Speciale​

Attuario Private Equity Fund – Londra

“Per me MarFis ha da sempre significato consulenza e protezione assicurativa a 360 gradi.

Fin da subito Filippo e la sua squadra sono riusciti a coprire tutti i miei bisogni, sia in campo professionale che in campo personale (e ricreativo).

Il mio rapporto con MarFis si è sempre basato su un elevato livello di fiducia reciproca.

È così che sono sempre riusciti a consigliarmi le polizze più adeguate alle mie esigenze e a offrirmi prodotti fatti su misura per me.”

Diagnosi Patrimonio Protetto:
il punto di partenza per la serenità dell’imprenditore

Dimentica le polizze standard e contratti incomprensibili che hai visto finora. Il protocollo è basato sull’analisi dettagliata della tua attuale situazione reddituale e patrimoniale, al fine di quantificare e circoscrivere i tuoi rischi.

Elaboreremo un documento esclusivo, dettagliato e di facile lettura che ti indica chiaramente la situazione in cui ti trovi e specifica i passi da fare per proteggere al 100% il tuo patrimonio e farlo crescere nel tempo.

Entri in possesso di un esclusivo e dettagliato documento di oltre 45 pagine, elaborate su misura per te, il cui livello di chiarezza e profondità ti lasceranno sbalordito (qui a lato qualche pagina di esempio).

Grazie alla Diagnosi Patrimonio Protetto hai finalmente la possibilità di capire come proteggere i 4 pilastri fondamentali della tua vita: salute – lavoro – reddito – famiglia, qualsiasi cosa accada, oggi e in futuro.

Rispondi a queste domande:

  • Conosci in modo approfondito e completo lo stato della tua condizione patrimoniale?
  • Sai esattamente che fine fanno i soldi che paghi in polizze e cosa aspettarti nel caso si abbatta su di te un evento sfavorevole?
  • Hai la conoscenza dettagliata di cosa ti restituiscono i piani finanziari che hai in essere?
  • Stai davvero salvaguardando l’integrità delle tue entrate attuali e contemporaneamente attivando soluzioni che ne incrementino il valore?

Ecco alcune delle situazioni disastrose che abbiamo riscontrato grazie alla Diagnosi Patrimonio Protetto:

Ed ecco come le abbiamo risolte:

Tutto questo è possibile perché il Protocollo Patrimonio Protetto, a differenza di ogni altra soluzione presente sul mercato, si basa su:

Quanto vale per te la garanzia di un futuro protetto e libero da preoccupazioni per tutto ciò che hai costruito?

La Diagnosi Patrimonio Protetto ha un valore di 520€

E come imprenditore dovresti conoscere la differenza tra costo e investimento: l’investimento si ripaga e accresce nel tempo.

Ed è esattamente l’essenza della Diagnosi Patrimonio Protetto, che abbraccia tre ambiti fondamentali: tutela del tuo reddito, salvaguardia e valorizzazione del tuo patrimonio, ottimizzazione del tuo carico fiscale.

È un servizio innovativo e rivoluzionario che sul mercato italiano non si era mai visto.

Siamo però consapevoli che a “parole” siamo bravi tutti.

Tuttavia siamo anche così certi dei benefici che otterrai dalla consulenza che se ancora ci stai pensando vogliamo abbattere qualsiasi tua incertezza:

se riterrai che le informazioni ricevute grazie alla Diagnosi Patrimonio Protetto non ti convincono al 100% o pensi che non ti saranno d’aiuto per migliorare la tua situazione attuale e futura, non pagherai nulla.

Ci assumiamo questo rischio, perché siamo consapevoli del valore che racchiude e gli enormi benefici che ne otterrai.

Avrai accesso a preziose informazioni per la tutela del tuo futuro e potrai farne l’uso che vuoi.

Prenota Ora la Tua Diagnosi Patrimonio Protetto

Inserisci i tuoi dati qui sotto e premi INVIA.

Verrai contattato da un Consulente MarFis per fissare l’appuntamento.

Favicon Marfis

Il Metodo Patrimonio Protetto nasce dall’esperienza e dalla voglia di innovare di MarFis Advisor, specialisti in consulenza assicurativa e finanziaria.

È un prodotto unico che rappresenta la perfetta fusione tra le conoscenze sviluppate in oltre 30 anni di attività, le moderne metodologie e la capacità di innovare di Filippo Fischietti.

Da sempre in MarFis mettiamo la consapevolezza dei clienti al primo posto, per questo ci consideriamo Veri Consulenti.

Ascoltiamo le esigenze di ogni persona e con competenza, onestà e trasparenza guidiamo nello scegliere i prodotti adatti.

È dall’ascolto di ogni specifica esigenza che nasce Patrimonio Protetto: la soluzione su misura che garantisce a te, alla tua azienda, alla tua famiglia, un futuro sereno.

In MarFis siamo orgogliosi di aver sviluppato questo servizio, unico sul mercato italiano, realmente efficace.

© 2019-2022 MarFis Advisors Srl a socio unico – P. IVA 08035950727 – RUI: A000576485 – PEC: marfis@fastpec.com

Privacy PolicyCookie Policy –  Aggiorna le tue preferenze Cookie

Chi sono e qual è stata la goccia che ha fatto traboccare il (mio) vaso

Mi chiamo Filippo Fischietti; sono consulente patrimoniale e co-fondatore di MarFis Advisors, agenzia di consulenza assicurativo-finanziaria per la protezione e crescita del patrimonio, con sede a Sammichele di Bari.

Filippo Fischietti

Durante la mia adolescenza ero un tipo piuttosto timido e introverso. Non avrei mai pensato di svolgere un lavoro come quello attuale, che mi porta a incontrare ogni mese decine di persone di alto livello, Imprenditori e Dirigenti che rendono, nonostante tutto, grande l’Italia.

Come forse anche per te, la figura paterna è stata determinante nel mio percorso di crescita.  

Ricordo che da piccolo guardavo mio padre, Martino Fischietti, con ammirazione e anche con un pizzico di timore. È la persona che per prima mi ha trasmesso la mentalità dell’hard work… 

…l’omone serio in giacca e cravatta che vedevo partire per lunghi viaggi di lavoro, e che non mi ha mai fatto mancare tutto il suo affetto.

Lui è (ancora oggi) un assicuratore di grande successo e posso considerarlo il garante della mia integrità etica, sia sul piano personale sia su quello professionale. 

Ammetto che da ragazzo non mi sentivo molto attratto dal suo mestiere. E devo dire di non aver mai ricevuto nessuna pressione perché seguissi le sue orme.

Ho cominciato ad avvicinarmi all’economia e alla finanza ai tempi del liceo. L’opportunità di partecipare a un progetto formativo mi diede accesso alle prime nozioni su tematiche che oggi sono la mia passione quotidiana.

Grazie a quel programma ho potuto capire cosa sono un conto corrente, una polizza, un conto bancario, ecc… 

In maniera un po’ disillusa, mi resi conto del peso di quegli argomenti

Probabilmente fu quel corso che mi fece scoprire  l’interesse verso quel mondo – fino ad allora lontano da me, eppure così familiare.

Non a caso, quando si è trattato di iscrivermi all’Università non ho avuto molti dubbi: ho scelto la facoltà di Scienze Bancarie e Finanziarie.

Così sono partito dalla Puglia con la mia valigia e tante speranze. Destinazione: Milano, Università Cattolica.

Dare esami e imparare cose nuove mi rendeva soddisfatto, anche se non del tutto. Ho messo un notevole impegno nel percorso accademico, ma poi mi sono accorto di un problema:

Troppa teoria nelle lezioni universitarie, e pochissima pratica (tipico del sistema educativo Italiano).

Dunque, influenzato dall’ambiente Milanese, ho maturato il desiderio di crearmi una carriera brillante, da giovane rampollo quale mi sentivo.

Sfortunatamente non avevo fatto i conti con un grave preconcetto che in molti ignorano… 

Per il sistema universitario italiano, realizzarsi professionalmente significa entrare in grosse aziende – da dipendenti.

Soltanto dopo ho capito che questo modo di pensare può essere controproducente. Le università nostrane lo instillano nella testa dei giovani studenti, per mancanza di dinamismo e cultura imprenditoriale.

All’epoca abbracciavo anch’io questa mentalità, non vedendo l’ora di confrontarmi con il mercato del lavoro.

E non passò molto tempo, prima che le prime opportunità lavorative bussassero alla porta e io rispondessi “presente!”.

Mentre frequentavo l’università, ho iniziato a collaborare con un grande nome del panorama assicurativo europeo

E mentre proseguivo gli studi e lavoravo, ho pensato anche di dare il – non semplicissimo – esame di stato IVASS per diventare intermediario assicurativo (superandolo in prima battuta). 

Avevo il mio bel posto fisso a Milano e tante nuove soddisfazioni. Ma dopo un primo periodo mi sono venuti grossi dubbi. 

“Vegetare” in ufficio davanti a un computer confrontando dati e grafici non faceva per me. 

Avevo voglia di essere a contatto con le persone, toccando con mano i loro bisogni.

Sul versante universitario ho continuato a essere uno studente meritevole, tanto da vincere una borsa di studio per un Master in Business Administration negli USA.

Occasione che non mi sono lasciato scappare.

Salutata Milano, l’Italia, la mia famiglia e i miei più cari amici, mi sono imbarcato per l’avventura che avrebbe cambiato la mia vita in modo definitivo.

Sì, la forza d’urto che questa esperienza ha avuto su di me è stata a dir poco GIGANTESCA. 

Negli USA ho potuto confrontarmi per la prima volta con docenti che portavano la loro esperienza concreta dentro le lezioni

I miei insegnanti americani sono stati i primi mentori, al di fuori di mio padre. Mi hanno permesso di comprendere meglio i fenomeni della vita reale, mostrandomi realtà che in Italia neanche immaginavo e aiutandomi a pensare in modo diverso. 

Ma non ero solo uno studente. Dopo le lezioni volevo “farmi le ossa”. Così    ho convinto uno dei principali player americani nel campo della consulenza finanziaria a darmi una chance. 

Il mio ufficio si trovava nel centro di Manhattan, New York, precisamente sulla sesta strada definita Avenue of America , vicino alla Trump Tower sulla quinta strada.

Lì ho stretto amicizia con colleghi provenienti da tutto il mondo, affascinato dalle capacità e dall’intraprendenza che dimostravano già alla loro (giovanissima) età.

Sono stato travolto da un mondo del tutto nuovo per me, fatto di competitività e meritocrazia

Non avevo mai visto né vissuto nulla di simile.

In quell’ufficio di Manhattan ho fatto la conoscenza di Anthony, il mio capo.

Manager geniale che gestiva una quantità impressionante di clienti milionari, ma che era anche freddo e distaccato nei miei confronti (almeno inizialmente). 

Conquistare la sua fiducia è stato uno dei premi più grandi che potessi ottenere in assoluto. Ma la scalata per riuscirci è stata lunga e faticosa. 

E non dimentico che ho dovuto provare sulla mia pelle anche i classici pregiudizi di cui è vittima un immigrato…

Comunque, poco alla volta Anthony mi fece capire quanto fossi importante per lui e per la compagnia. 

Cominciò infatti ad affidarmi alcuni dei suoi clienti più importanti e il mio senso di responsabilità ne venne stimolato alla grande.

Dopo tanto sacrificio e grazie al suo aiuto, i miei paradigmi erano cambiati Avevo compreso aspetti fondamentali del mestiere (che prima mi sfuggivano):

  1. l’importanza di mettere al centro il cliente;
  2. La necessità di avere una squadra formata da elementi fidati. (Quando si è soli non si va molto lontano);
  3. Il mio concetto di realizzazione personale era cambiato;
  4. Guardavo in ottica positiva il fallimento. (Sì, fallire a volte è l’UNICO modo per giungere al successo)

 

Ho acquisito nuove idee e ho visto con i miei occhi quanto di buono un consulente potesse fare per aiutare imprenditori e famiglie a garantirsi un’esistenza sicura

È stato in quel periodo che ho cominciato a studiare il pensiero di alcuni tra i più influenti uomini d’affari americani. 

Esperti di finanza e marketing come Dave Ramsey, Robert Kiyosaki, Grant Cardone, Patrick Bet-David sono solo alcuni dei personaggi che hanno influito sulla mia formazione imprenditoriale e sul mio mindset. 

Nel frattempo, è arrivata anche l’occasione più importante che mi fosse capitata fino ad allora.

Una grande banca d’investimento americana mi contatta per offrirmi un ruolo di responsabilità nel suo quartier generale

Qualcuno aveva riconosciuto il mio valore. Cos’altro potevo chiedere?

Ero entusiasta, ma anche confuso: una voce dentro di me diceva di rifletterci bene prima di accettare quella proposta.

Anthony, in fondo, mi consigliava proprio questo. Compresa la mia vocazione, voleva che rientrassi in Italia per costituire la mia agenzia di consulenza assicurativa e finanziaria, mettendo in leva tutto il know-how appreso in America.

Era una situazione un po’ strana se penso che fu proprio lui a raccomandarmi a quella importante banca.

Mi trovavo a un bivio e non sapevo quale strada scegliere. 

All’inizio ho fatto fatica ad ammetterlo, ma in cuor mio avevo già deciso.

Infatti, tornato provvisoriamente in Italia, mi sono iscritto al Registro Unico degli Intermediari, l’albo ufficiale degli intermediari assicurativi.

Ho scelto di rinunciare a quell’ambìto (e remunerativo) posto di lavoro, per tornare in pianta stabile “a casa”.

Ormai avevo una nuova battaglia da combattere: alzare l’asticella del mio settore nel luogo dove ero nato e cresciuto.

Una volta rientrato definitivamente in Italia i primi risultati non si sono fatti attendere. 

Ho realizzato subito ottimi numeri. Trovando da me i primi clienti sono riuscito a guadagnarmi il rispetto di mio padre, che già vedeva in me un erede, ma ci teneva a non regalarmi nulla.

Mi sono messo sotto a lavorare, e nel giro di pochi mesi ho ottenuto un mandato per aprire la mia agenzia. Così il mio progetto ha visto finalmente la luce. 

E non solo. Sono anche stato premiato dalla rete UnipolSai come agente più giovane d’Italia, ricevendo i complimenti dai vertici aziendali per il mio percorso professionale.

Tutto facile come bere un bicchier d’acqua? 

Niente affatto!

Gli ostacoli mi aspettavano dietro l’angolo

Ci sono grandi differenze culturali tra l’Italia e gli Stati Uniti. Avrei dovuto capirlo subito. La percezione distorta del mercato sia da parte dei clienti che da parte delle stesse compagnie assicurative mi ha dato enorme filo da torcere. 

Mi sono trovato a lottare contro un sistema obsoleto, che blatera di “consulenza” ma vuole solo appioppare prodotti spesso senza senso, e soprattutto calati dall’alto, con obiettivi di vendita totalmente slegati dai bisogni dei clienti.

Esattamente l’opposto di ciò che intendevo fare.

Quell’approccio “mordi e fuggi” nei confronti del cliente, che caratterizza ancora la maggior parte dei miei concorrenti, era proprio quello che mi proponevo di ribaltare.

L’approccio spinto che hanno molti “consulenti” nasconde un disinteresse verso le esigenze reali e specifiche di chi, con il sudore della sua fronte, produce ricchezza.

È stato così che mi sono accorto della solitudine di tanti imprenditori e amministratori di società che si sono affidati agli operatori della “vecchia scuola”.

Offrendo il mio parere e analizzando centinaia di aziende ho visto infatti una marea di professionisti di alto profilo vincolati a contratti che non restituiscono nessun vero beneficio.

Insomma, nonostante gli affari della mia agenzia andassero molto bene, ero deluso.

Mi sono reso conto che questi limiti, insieme a questioni burocratiche, non solo inquinavano il settore, ma frenavano anche la crescita della mia attività

A dispetto dei tanti sforzi non riuscivo ad applicare le mie idee al contesto lavorativo che stavo vivendo. 

Non sentivo il mio servizio apprezzato dai clienti – abituati al loro provincialismo, fin troppo reverente nei confronti “dell’istituzione di turno”. 

La presenza di giganti che godono dell’appoggio incondizionato dei risparmiatori, come Poste Italiane o le grandi Banche, complicava la questione.

Le perplessità mi tormentavano a tal punto che ho pensato (più volte) di mollare tutto e tornarmene in America.

Ma non potevo farlo: sarebbe stato troppo doloroso per il mio ego. Non potevo arrendermi così presto

Qui è entrata in gioco un’altra figura fondamentale per la definizione del sistema Patrimonio Protetto: il mio mentore italiano Simone Costenaro, un incredibile professionista del mercato assicurativo italiano.

Con lui ho capito che dovevo approntare un metodo basato sulla formazione del cliente prima ancora di fargli firmare qualsiasi contratto e che ponesse l’accento sulla pianificazione strategica.

È stato così che ho perfezionato una tipologia di consulenza su misura, in opposizione al qualunquismo dei “venditori di fumo” che non si fanno carico di tutelare la sicurezza patrimoniale di imprenditori e aziende.

Trovare “la quadra” è stato un processo arduo. Ma come avrai capito, sono un tipo tenace. Dopo varie sfide massacranti, ho cominciato a vedere dei frutti, mentre la diffidenza iniziale dei miei clienti si scioglieva come neve al sole. 

Testimonianza dopo testimonianza, storia di successo dopo storia di successo, la mia reputazione cresceva. E ancora oggi i miei nuovi clienti si stupiscono, perché per la prima volta realizzano di avere al loro servizio un professionista che antepone il loro interesse al suo. 

Ho visto il sorriso tornare sul volto di persone martoriate da restrizioni contrattuali asfissianti

La gratitudine che ho ricevuto in cambio è stata la più grande soddisfazione che potessi provare.  

Molti, in seguito al mio intervento, hanno raggiunto quella consapevolezza che gli consentiva di programmare il domani in modo scientifico, con prospettive importanti di crescita patrimoniale.

I miei clienti hanno cominciato finalmente a sentirsi al sicuro, consapevoli di avere al loro fianco una guida, e di non essere più in balia delle circostanze come foglie al vento.